Henri Cartier Bresson: la retrospettiva al Museo dell’Ara Pacis

Henri Cartier Bresson Museo Ara Pacis Roma dal 26 settembre 2014 al 6 gennaio 2015Sarà ospitata dal Museo dell’Ara Pacis di Roma la mostra retrospettiva Henri Cartier-Bresson  a cura di Clément Chéroux, proveniente dal Centre Pompidou di Parigi.
La grande esposizione, promossa da Roma Capitale Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e prodotta da Contrasto e Zètema Progetto Cultura, viene presentata a dieci anni esatti dalla morte di Henri Cartier-Bresson, il fotografo francese noto con il nome di “occhio del secolo“.
La mostra, esposta al Museo dell’Ara Pacis dal 26 settembre 2014 al 6 gennaio 2015,  propone una nuova lettura dell’immenso corpus di immagini che Cartier-Bresson ha lasciato.  Con l’esposizione di oltre 500 tra fotografie, disegni, dipinti, film e documenti, comprese le più importanti icone ma anche le immagini meno conosciute del grande maestro, la mostra copre l’intero percorso professionale del grande fotografo ed è  il frutto di un lungo lavoro di ricerca svolto dal curatore nel corso di molti anni di studio nell’archivio di Henri Cartier-Bresson.
Le mostre retrospettive dedicate a Henri Cartier-Bresson, fin’ora hanno sempre cercato di dimostrare il senso di unità del suo lavoro sottolineando la sua abilità nel cogliere i “momenti decisivi”. Questa esposizione, invece, vuole mostrare invece come ci sia stato non uno ma diversi Cartier-Bresson: il fotografo, vicino al movimento Surrealista intorno agli anni Trenta, il militante documentarista della Guerra civile spagnola e della Seconda guerra mondiale, il reporter degli anni Cinquanta e Sessanta ed infine, l’artista più intimista degli anni Settanta.
La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 19.00 (il servizio di biglietteria chiude un’ora prima). Il prezzo dei biglietti di ingresso è fissato a € 8.50 (biglietto intero). 
E’ possibile consultare il sito ufficiale del Museo dell’Ara Pacis nella sezione dedicata alla mostra Henri Cartier Bresson per conoscere nel dettaglio tutte le informazioni per organizzare la visita le modalità di acquisto dei biglietti di ingresso ( sono previsti sconti e riduzioni per particolari categorie di visitatori, nonchè la possibilità di acquisto online), le visite guidate per gruppi e scolaresche e le aperture straordinarie.

Henri Cartier Bresson
Museo dell’Ara Pacis
Lungotevere in Augusta
Infoline: 060608 Contact Center (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
Dal 26 settembre 2014 al 6 gennaio 2015

1564-2014 Michelangelo: un artista universale ai Musei Capitolini

Michelangelo Incontrare un artista universale Roma Musei Capitolini 27 maggio 14 settembre 2014In occasione del 450° anniversario della morte di Michelangelo avvenuta proprio nella Capitale il 18 febbraio 1564, arriva ai Musei Capitolini la mostra “Michelangelo. Incontrare un artista universale” che intende ripercorrere la vita e l’opera del Buonarroti.
Nel cuore della città di Roma, proprio in quella piazza del Campidoglio che il genio michelangiolesco rese unica al mondo, oltre centocinquanta opere di cui una settantina del maestro toscano, arrivate da molte tra le più importanti istituzioni culturali italiane e straniere, celebrano l’anniversario della scomparsa di un artista che ha influenzato in maniera indelebile la cultura universale.
I capolavori esposti alla mostra possono essere osservati, in molti casi per la prima volta, affiancati e contrapposti in uno straordinario compendio di una produzione artistica, dalla pittura alla scultura, dalla poesia all’architettura, le quattro arti in cui si espresse Michelangelo, che sono raccontate in nove sezioni espositive, focalizzando così i temi cruciali della sua poetica.
La mostra, prodotta ed organizza da Zetema Progetto Cultura, è posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana ed è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Cultura Creatività e Promozione Artistica, Sovrintendenza Capitolina, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Lazio. È ideata e curata da Cristina Acidini, Soprintendente per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze.
Il filo rosso che guida il percorso della mostra è segnato da una serie di “contrapposti” tematici con i quali si vogliono evidenziare le difficoltà dell’uomo e dell’artista sia nell’esecuzione sia nell’ideazione delle sue opere: il moderno e l’antico, la vita e la morte, la battaglia, la vittoria e la prigionia, la regola e la libertà, l’amore terreno e quello spirituale. Michelangelo Madonna della Scala Musei Capitolini Michelangelo Incontrare un artista universale
La perfezione della Madonna della Scala, capolavoro di un Michelangelo quindicenne, accoglierà gli ospiti dei Musei Capitolini introducendoli ad un percorso tra i gioielli della collezione di Casa Buonarroti, grazie alla quale sono giunti a Roma lo Studio per la testa di Leda, uno dei più bei disegni mai realizzati dal maestro, l’imponente modello ligneo della mai realizzata facciata di San Lorenzo a Firenze, e alcuni sonetti autografi tra i più significativi.Si potranno ammirare, inoltre, la Caduta di Fetonte dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia, lo Studio di testa di Sibilla Cumana dalla Biblioteca Reale di Torino. Mentre opere rilevanti sono arrivate anche dagli Uffizi di Firenze e dai Musei Vaticani. In prestito eccezionale anche alcuni dei più bei disegni mai realizzati da Michelangelo dalla collezione del British Museum di Londra. L’esposizione dei Musei Capitolini dedicata a Michelangelo offre la possibilità di approfondire l’inizio del processo creativo, fondamentale e determinante per addentrarsi nelle suggestioni del genio della Cappella Sistina e del Giudizio Universale.
La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00 (il servizio di biglietteria chiude un’ora prima). Il prezzo dei biglietti di ingresso (biglietto unico integrato Musei Capitolini + Mostra Michelangelo Incontrare un artista universale) è fissato a € 13.00 per i non residenti nel Comune di Roma ed a € 11.00 per i residenti. 
E’ possibile consultare il sito ufficiale dei Musei Capitolini nella sezione dedicata alla Mostra Michelangelo Incontrare un artista universale per conoscere nel dettaglio tutte le informazioni per organizzare la visita le modalità di acquisto dei biglietti di ingresso ( sono previsti sconti e riduzioni per particolari categorie di visitatori, nonchè la possibilità di acquisto online), le visite guidate per gruppi e scolaresche e le aperture straordinarie.

1564-2014
Michelangelo: Incontrare un artista universale
Musei Capitolini
Palazzo Caffarelli e Palazzo dei Conservatori (Sala Orazi e Curiazi)
Piazza del Campidoglio – Roma
27 maggio – 14 settembre 2014
Infoline: Contact Center 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)

“Foro di Augusto 2000 anni dopo” ogni sera tre repliche ai Fori Imperiali

Foro di Augusto 2000 anni dopo un progetto di valorizzazione a cura di Piero Angela e Paco LancianoIl progetto Foro di Augusto. 2000 anni dopo, promosso da Roma Capitale, Gabinetto del Sindaco, Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e prodotto da Zètema Progetto Cultura con l’ideazione e la cura di Piero Angela e Paco Lanciano e la storica collaborazione di Gaetano Capasso, consente di assistere ad una rappresentazione emozionante ed allo stesso tempo ricca di informazioni, dal grande rigore storico e scientifico, che viene ricostruita proprio all’interno del sito archeologico del Foro di Augusto sulla via Alessandrina. Qui gli spettatori possono assistere ad una multiproiezione di luci, immagini, filmati ed animazioni accompagnate da musiche, effetti sonori e dal racconto di Piero Angela ascoltabile in 6 lingue (italiano, inglese, francese, russo, spagnolo e giapponese).
Gli spettatori sono accompagnati dalla voce di Piero Angela e da magnifici filmati e ricostruzioni che mostrano i luoghi così come si presentavano all’epoca di Augusto. Oltre alla ricostruzione fedele dei luoghi, con effetti speciali di ogni tipo, il racconto si soffermerà sulla figura di Augusto, la cui gigantesca statua, alta ben 12 metri, dominava l’area accanto al tempio. Utilizzando le tecnologie più all’avanguardia, il progetto illustra in modo puntuale il sito archeologico situato lungo Via dei Fori Imperiali e adiacente a via Alessandrina partendo dalle pietre, dai frammenti e dalle colonne ancora presenti.
E’ possibile assistere allo spettacolo Foro di Augusto. 2000 anni dopo tutte le sere dal 22 aprile al 18 settembre 2014 in tre repliche alle 21, alle 22 e alle 23 (durata 40 minuti; max 200 persone; le giornate di pioggia saranno recuperate) acquistando i biglietti in loco o tramite il numero 060608 e il sito web dedicato www.viaggionelforodiaugusto.itLe tribune ideate per ospitare il pubblico e l’impianto tecnico necessario (luci, proiettori, computer ecc.) sono stati realizzati, in accordo con la Sovrintendenza Capitolina, con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto visivo sull’area archeologica. Disposte su due file parallele, le tribune sono contenute interamente dal marciapiede di Via Alessandrina e composte da 7 moduli interrotti dalle scale a doppia rampa per un’altezza totale di circa 2,60 metri più il parapetto alto 1 metro.
Foro di Augusto. 2000 anni dopo è un progetto che rientra nelle celebrazioni per il Bimillenario della morte di Augusto (19 agosto 14 d.C.) e in un più ampio intervento di valorizzazione dei Fori Imperiali realizzato con l’apporto delle Banche Tesoriere di Roma Capitale: BNL Gruppo BNP Paribas, UniCredit e Banca Monte dei Paschi di Siena. L’investimento si sosterrà autonomamente grazie agli introiti di biglietteria e non ha richiesto alcun intervento economico da parte dell’Amministrazione Capitolina.

Foro di Augusto. 2000 anni dopo
Roma, Fori Imperiali – Foro di Augusto 
via Alessandrina, tratto prospiciente Foro di Augusto
Dal 22 aprile al 18 settembre 2014
Spettacoli ore 21.00/ore 22.00/ore 23.00
Biglietti € 15,00 (Intero) € 10,00 (Ridotto) 
Contact Center di informazione turistica e culturale di Roma Capitale 060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)