Palazzo Pitagora ospita lo stilista Tiziano Guardini. Una mostra evento per presentare il gioiello edilizio dei Parioli

Palazzo Pitagora Parioli edilizia green stilista Tiziano Guardini mostra evento 15 giugno 2017
Giovedì 15 giugno 2017, dalle 17 alle 21, gli spazi di Palazzo Pitagora a Roma ospiteranno la collezione Organic di Tiziano Guardini, giovane e talentuoso designer italiano, apprezzato in tutto il mondo come “lo stilista della natura”. Tiziano Guardini disegna una donna in perfetta armonia con la madre Terra, quella Terra che l’ha generata e vestita, impreziosendola con tessuti e accessori meravigliosi proprio perché mantenuti nella loro origine ma sapientemente adattati ad enfatizzare la bellezza e l’armonia femminile, una donna saggia e naturale che si proietta nel contesto urbano conservando quello sguardo genuino e disincantato.
Palazzo Pitagora è un gioiello di edilizia green, capace di eguagliare i migliori standard internazionali ed elevare Roma al livello delle grandi capitali mondiali. Nel suo corpo dal gusto classico, la struttura cela un’anima profondamente moderna, a basso impatto ambientale. Gli appartamenti che la compongono sono dotati di tecnologie avanzate che garantiscono un’alta classe energetica, l’azzeramento delle emissioni di CO2 e l’abbattimento dell’80% dei consumi.
A pochi passi da Villa Borghese e nel cuore dei Parioli, quartiere storico della borghesia medio-alta, Palazzo Pitagora unisce elementi moderni con richiami ottocenteschi. L’intervento è opera dell’architetto romano Renato Guidi, fondatore della Bioedil Progetti, realtà italiana di prestigio nella progettazione edilizia e nell’architettura di qualità.
Il recupero di un edificio come quello di Palazzo Pitagora è sicuramente un’opera di valorizzazione che interessa tutta la città”, commenta l’architetto Guidi, a capo del progetto. “Operazioni di questo tipo, infatti, rappresentano una grande opportunità dal punto di vista architettonico, a maggior ragione se inserite in realtà urbane come Roma, una città in cui esistono edifici storici importanti ma vetusti dal punto di vista dell’organizzazione degli spazi interni e della struttura. L’obiettivo era quello di realizzare un progetto edilizio ultramoderno, ma in continuità con il contesto urbano che lo circonda, affermando uno spazio nuovo la cui personalità si sviluppa partendo dal sito invece di imporsi ad esso. Da questa dicotomia di fondo è nato Palazzo Pitagora: ad uno scheletro moderno caratterizzato da materiali di avanguardia, si giustappone una pelle che nelle forme e nelle tonalità strizza l’occhio al meraviglioso panorama cittadino che il contesto regala”.

Palazzo Pitagora aprirà al pubblico in una serata unica nel suo genere tra green e ecosostenibilità, con lo sguardo rivolto al bio. L’evento “To The Earth” sarà l’opportunità per presentare l’appartamento pilota completamente rifinito, fornito delle tecnologie BTicino e arredato da Dada Molteni & C.
Il concetto di ecosostenibile e biologico sarà anche il filo conduttore dell’ampia selezione gastronomica che verrà proposta durante la serata sia nell’aperitivo che nell’area mixology. Una scelta che segue una tendenza sempre più affermata tra gli italiani che, nell’83% dei casi, sceglie di portare in tavola prodotti bio. Nell’ultimo anno, solo in iper e supermercati le vendite di alimenti biologici hanno superato il valore di 1,27 miliardi di euro, in crescita del 19,7% rispetto all’anno precedente.
Palazzo Pitagora, a Roma nel quartiere Parioli, si trasforma così in un punto di riferimento per la green economy, unendo ecosostenibilità, eleganza, innovazione e cosmopolitismo.

IL PALAZZO

Palazzo Pitagora Parioli edilizia bio stilista Tiziano Guardini mostra evento 15 giugno 2017

Tutti gli appartamenti di Palazzo Pitagora, dotati di un sistema di domotica autonoma, prevedono la presenza di uno spazio esterno e sono forniti di terrazzi, giardini o balconi, andando così a creare ambienti ariosi e luminosi che spiccano per vivibilità e comfort. “A differenza degli altri palazzi dei Parioli realizzati fra gli anni ’20 e gli anni ’40 – spiega l’architetto Guidi – gli appartamenti di Palazzo Pitagora sono tutti dotati di balconi e terrazze. La luce, infatti, gioca un ruolo importante all’interno della struttura, per questo sul lato sud del palazzo abbiamo scelto di creare una grande vetrata per dare luce naturale all’intera area condominiale”.
Infine, gli interni si caratterizzano per un design contemporaneo e raffinato, in cui la cura per il dettaglio e la scelta oculata di materiali di pregio si sposano e si completano con la funzionalità e l’efficienza tecnologica. Materiali leggeri e luminosi vanno a creare ambienti impalpabili che mettono in relazione l’interno dell’edificio con la realtà circostante dell’esterno. La nobiltà dei materiali scelti permette non solo un ottimale controllo dell’illuminazione naturale, ma al contempo consente di mitigare ed isolare dai rumori esterni della realtà metropolitana circostante.

LA MOSTRA – TIZIANO GUARDINI

Palazzo Pitagora Parioli Roma edilizia green stilista Tiziano Guardini mostra evento 15 giugno 2017

Tiziano Guardini, giovane e talentuoso fashion designer ama la natura e la moda, contesti apparentemente antitetici ma al contrario egregiamente armonizzati nelle sue creazioni.
Tiziano Guardini è stato più volte recensito dalla stampa specialistica quale NY Times, Vogue, Interview, e il Corriere della Sera infine, lo ha definito “lo stilista della natura”. Nasce negli anni 80’ a Roma, fin da bambino affascinato dal mondo della moda decide di intraprendere in età adulta il suo percorso di studio all’accademia Koefia di Roma, dove ottiene il titolo di stilista di moda e consegue il master in responsabile del prodotto, inizia varie collaborazioni in uffici stile di vari atelier romani, seguendo la scelta di affiancare alcune aziende di PAP e di accessori.
Partecipa nel 2012 all’edizione limited/unlimited proponendo la giacca “aghi di pino”.Nello stesso anno viene invitato alla Vogue Fashion Night Out a Roma nel 2012, e partecipa alla sfilata con un suo abito nella storica Trinità dei Monti. Accetta l’invito ad esporre all’interno della mostra “La seduzione dell’artigianato” presso il M.A.T.
A seguito della sua collezione di borse gli viene chiesto di partecipare come ospite al WHITE trade show a Milano nel gennaio 2013. Segue una serie di partecipazioni ad eventi di moda e di arte in Italia e a ottobre 2013 gli viene chiesto di esporre ad un evento alla Royal Albert Hall a Londra alcune delle sue creazioni. Nel 2014 viene invitato come ospite alle Nazione Unite a Ginevra all’interno dell’evento “Fashion for Forest and Forest for Fashion” insieme al Maestro Michelangelo Pistoletto.
E’ stato presente nel 2015, alla mostra “L’eleganza del cibo, tales about food and fashion”, c/o il Museo dei Mercati di Traiano a Roma, con un abito scultura realizzato attraverso il ricamo di radici di liquirizia.
Quest’anno ha sfilato nell’evento Ethical Fashion Show durante la Milano Fashion Week 2016. A marzo a Pechino vince il Bronze Hempel Fashion Award. Nell’estate 2016 è stato presente con tre sue opere sculture a New York presso il Chelsea Market all’interno della mostra “L’eleganza del cibo on tour”.
A luglio dello stesso anno ha collaborato con il premio Oscar Mrs. Milena Canonero, per lo realizzazione dello spettacolo “Cum Grande Humilitate” presso il Duomo di Milano.

PRESENTAZIONE PALAZZO PITAGORA
Giovedì 15 giugno 2017 – h. 17,00 – 21,00
Palazzo Pitagora www.palazzopitagora.it
Via Bertoloni, 3D, Quartiere Parioli -Roma