Radio Cusano Campus: grande successo per l’emittente dell’Università Niccolò Cusano

Radio Cusano CampusRadio Cusano Campus, l’emittente dell’Universita’ telematica Niccolo’ Cusano, in onda per la prima volta 8 settembre 2014 è una innovativa idea è dell’Ad Stefano Bandecchi. Il primo ad avere l’intuizione di realizzare, attraverso professionisti del giornalismo radiofonico, docenti e studenti dell’Ateneo, una radio interamente dedita agli approfondimenti storici, politici, culturali ed economici.
Radio Cusano Campus, concentrata sull’approfondimento giornalistico, è lontana dagli schemi giornalistici predefiniti. Obiettivo dell’emittente è raccontare quello che l’informazione ufficiale tende a non voler comunicare. L’emittente radiofonica dell’Università Niccolò Cusano ha subito conquistato una grande fetta di pubblico:  15 ore di diretta al giorno, una media di 30 interviste quotidiane ai maggiori esponenti del mondo politico, scientifico e culturale del nostro Paese hanno portato la talk radio dell’ateneo ad essere un punto di riferimento nell’informazione a livello nazionale.
Dal settembre del 2014, le interviste realizzate da Radio Cusano Campus sono apparse in moltissime occasioni su testate nazionali e locali, sia nella versione online o che in quella cartacea. Non sono mancati rimandi alla Radio Cusano Campus anche sui siti dei principali quotidiani come Repubblica, Corriere della Sera, La Stampa, Il Fatto Quotidiano, Il Giornale, Libero, Il Messaggero, Il Mattino e sui più importanti siti di informazione giornalistica online come Ansa, Rainews24, Tgcom24 e Huffington Post.
Radio Cusano Campus
è stato partner attivo di grandi eventi e manifestazioni come il Festival delle Carriere Internazionali, l’evento dedicato all’orientamento dei giovani alle carriere internazionali, promosso dall’Associazione Giovani nel Mondo. A Roma, la radio è stata chiamata a raccontare tale evento (con  oltre 30.000 partecipanti provenienti da 100 diversi paesi) ed a spiegare in un workshop dedicato alla comunicazione e rivolto a studenti provenienti dai paesi europei, il lavoro e la filosofia che animano la talk radio.
Tra gli ospiti intervenuti nelle trasmissioni di Radio Cusano Campus ci sono personaggi politici del calibro di Pierluigi Bersani, Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Nichi Vendola, Alessandro Di Battista, Alfio Marchini, Francesco Rutelli, Elsa Fornero, Raffaele Cantone, Gianfranco Fini, Antonio Di Pietro, Emma Bonino, Giulio Terzi, Susanna Camusso o anche personalità del mondo della cultura e dello spettacolo come Dario Fo, Vittorio Sgarbi, Mogol, Enrico Montesano, Fiorella Mannoia, Red Ronnie, Milly Carlucci. L’emittente ha avuto l’onore di ospitare anche eccellenze del mondo accademico e scientifico come il Prof.Franco Mandelli, Prof.Bruno Dalla Piccola (massimo Genetista Italiano, Direttore Scientifico Bambino Gesù di Roma), Prof.Francesco Rossi (Presidente Società Italiana di Farmacologia), Dott.Giovanni Viegi (Direttore Istituto di Biomedicina CNR), Prof. Paolo Comanducci (Rettore dell’Università di Genova), Prof. Mario Panizza (Rettore dell’Università Roma Tre), Prof. Eugenio Di Sciascio (Rettore del Politecnico di Bari).


“Prestiamoci” la piattaforma social lending che finanzia i tuoi progetti!

social-lending-PrestiamociPrestiamoci, la piattaforma di peer to peer lending, autorizzata e vigilata da Banca d’Italia che mette in contatto chi vuole investire del denaro con chi richiede un prestito, finanzia importi compresi fra 1.500 euro e 25.000 euro, con durate medie fra 12 e 72 mesi.
Per scegliere chi finanziare Prestiamoci elabora le informazioni fornite del richiedente al momento della domanda online ed interroga base dati di informazioni creditizie nazionali ed internazionali come ad esempio i Credit Bureau EXPERIAN e CRIF.  In questo modo Prestiamoci determina il profilo di rischio (di insolvenza) di ogni richiedente e sulla base del risultato lo inserisce in una “Classe di merito creditizio” (da “A- Eccellente” a “G – Sufficiente”) così che, a seconda della classe di appartenenza, può offrire al richiedente il suo personale tasso di interesse.

A – Eccellente   TAN fisso   3.90%
B – Molto Alto  TAN fisso   4.99%
C – Alto               TAN fisso   6.77%
D – Buono          TAN fisso   8,86%
E- Medio            TAN fisso 10.86%
F – Adeguato    TAN fisso 12.52%
G – Sufficiente TAN fisso 14.01%

Attraverso questa procedura messa in atto da Prestiamoci, il richiedente, non pagherà più di quanto dovuto in base al proprio profilo di rischio ed avrà un vero prestito su misura, in quanto è la valutazione del merito creditizio, che permette di offre tassi d’interesse su misura. Ecco le variabili che vengono prese in considerazione: Entità e stabilità dei flussi di reddito disponibili, Livello di indebitamento, Comportamento nel pagamento di finanziamenti precedenti.
Ovviamente entrano in gioco altri elementi socio-demografici (quali per esempio l’età, la professione, la residenza, etc.) o il profilo comportamentale.
Prestiamoci non avanza ai richiedenti, neanche in forma facoltativa, proposte di assicurazione del credito, che ritiene di scarsa utilità ed eccessivamente costose.
Obiettivo di Prestiamoci.it è selezionare i più meritevoli (ovvero i richiedenti che onoreranno il proprio debito, cosiddetti soggetti affidabili), per offrirgli i tassi migliori. Così da ridurre al minimo il rischio di esporsi a frodi o insolvenze.
I richiedenti possono familiarizzare con la piattaforma Prestiamoci, prima di inserire la domanda, attraverso il Simulatore (link + foto simulatore) in cui il richiedente: Seleziona la Classe di merito creditizio a cui ritiene di appartenere, Sceglie l’importo e la durata, Ottiene una simulazione del suo prestito con rata mensile, il TAN e   il TAEG.
Una volta richiesto il prestito, Prestiamoci verificherà la classe di merito che potrà essere diversa (migliore o peggiore) da quella inserita dal richiedente nella sua autovalutazione.
Per tutte le informazioni: Prestiamoci.it