La soluzione ideale per… La nuova campagna di video advertising di Kijiji è online e in TV !

La nuova campagna di video advertising di Kijiji  firmata dai creativi di VanGoGh

E’ già in onda sulle principali reti locali e nazionali, oltre che sul digitale terrestre, la nuova campagna di video advertising di Kjiji, azienda consociata di Ebay lanciata nel 2005, sviluppata dal team creativo della VanGoGh Web Agency di Milano.
Sei divertenti spot da 15” in cui vengono sottolineate le caratteristiche principali del servizio offerto da Kjiji: trovare la soluzione ideale per risolvere in modo facile e veloce le piccole e grandi necessità di una tipica famiglia italiana. Kjiji (che significa villaggio in lingua swahili) offre infatti a tutti la possibilità di pubblicare annunci locali per trovare o offrire qualunque tipo di oggetto o servizio: cellulari, computer, giocattoli, automobili, case ma anche lavoro. Se si vuole rivendere i regali di Natale non graditi o gli attrezzi da palestra che in casa non usa più nessuno o se si cerca un idraulico, un muratore, una receptionist, una babysitter o un elettricista Kjiji ha la soluzione giusta!
Tutto questo è ben evidenziato dalla innovativa campagna di video advertising che è possibile seguire anche sul canale Youtube di Kjiji : pillole di vita quotidiana in famiglia che aiutano a conoscere meglio Kijiji, l’utilissimo portale di annunci gratuiti che può davvero semplificarci la vita!

Da Facebook una idea per il riutilizzo degli oggetti: TE LO REGALO SE VIENI A PRENDERLO

Te lo regalo se vieni a prenderlo riutilizzo oggetti FacebookTe lo regalo se vieni a prenderlo” è un’iniziativa che promuove il re-utilizzo tramite regalo di qualunque tipo di oggetto, anche dei libri. Il fine è quello di “diminuire l’inquinamento ambientale, evitando di sovraccaricare le discariche con prodotti ancora validi e funzionanti“.
Il promotore del progetto è Salvatore Benvenuto, cittadino del Canton Ticino ed il primo…..continua a leggere 

Social Media Week a Torino dal 24 al 28 Settembre 2012

Social Media Week è la più grande manifestazione a livello globale sui social media e sulla comunicazione digitale.

E’ un evento che si svolge contemporaneamente in oltre una decina di grandi metropoli mondiali due volte all’anno, a febbraio e a settembre ed ha come obiettivo l’esplorazione dell’impatto sociale, culturale ed economico dei nuovi media sulle professioni e sui diversi ambiti di produzione del sapere.
Negli ultimi cinque anni il fenomeno dei social media ha fatto maturare, sia tra gli addetti ai lavori sia tra i normali fruitori, la convinzione che sia in atto una fase di radicale cambiamento del modo di vivere e relazionarsi.
Si calcola che nei prossimi tre anni saranno oltre 3 miliardi le persone connesse tra di loro grazie alle nuove tecnologie del web sociale e mobile, una cifra che supera di tre volte la quantità attuale di persone che già ora usa la rete per informarsi e lavorare. Lo scopo di Social Media Week è quello di aiutare persone e organizzazioni nella fase di conoscenza e adozione delle nuove tecnologie, consentendo a tutti di imparare e condividere.
Tutto questo partendo da tre concetti chiave: • COLLABORAZIONE • CONTENUTI • CONVERSAZIONI.
Si tratta di tre pilastri attraverso i quali l’economia della conoscenza e della partecipazione, creata negli ultimi anni dai social media, ha portato ad un miglioramento evidente dei sistemi di comunicazione, in grado di cambiare in modo concreto stili di vita e metodi di lavoro, in tutti gli ambiti.
Il tema del 2012 è “Empowering Change through Collaboration” – Dare forza al cambiamento attraverso la collaborazione.
La manifestazione, che quest’anno si svolgerà dal 24 al 28 settembre contemporaneamente a Barcellona, Berlino, Bogotà, Chicago, Glasgow, Hong Kong, Jeddah, Londra, Los Angeles, San Paolo, Seoul, Shanghai, Torino e Vancouver,  è in sé un esempio di collaborazione. Le esperienze locali diventano patrimonio generale e condiviso, idee e persone perdono la loro appartenenza e si diffondono nel mondo, coinvolgendo centinaia di migliaia di persone.
Strumento principe della manifestazione è la conversazione: idee, strategie e visioni di centinaia di persone finiscono nella grande conversazione globale di Social Media Week per creare un passaparola interminabile e imprevedibile attraverso il quale progettare gli scenari applicativi del futuro.
La settimana del media sociali a Torino sarà anche di più: una manifestazione davvero per tutti, ma soprattutto per chi non ha dimestichezza con i nuovi media o ne percepisce solo in parte le potenzialità ed il funzionamento, magari solo in ambiti legati al tempo libero e al gioco.
Ci saranno momenti d’incontro suddivisi in 5 aree tematiche, per raccontare, tramite esempi, dibattiti e riflessioni, dove sta andando il mondo dei media sociali e soprattutto l’impatto che questi hanno nella vita di tutti i giorni, nel lavoro, nella famiglia, nella scuola, ridisegnando le regole e le abitudini di un numero sempre più alto di utenti.

Per il programma dettagliato di Social Media Week a Torino: Calendario eventi Social Media Week Torino