Gli Ambulanti di Forte dei Marmi: a Roma un altro grande successo!

Trionfo per la data romana dell’evento-mercato de Gli Ambulanti di Forte dei Marmi. Tantissima gente si è data appuntamento fin dalle prime ore del mattino di ieri in via Val Padana a Montesacro per una piacevole giornata di shopping all’aria aperta come non se ne ricordavano da tempo. I banchi del Consorzio Gli Ambulanti di Forte dei Marmi, autentica espressione dello storico mercato di Forte dei Marmi (Versilia), hanno proposto alle tante esigenti clienti romane il meglio della produzione Made in Italy in fatto di abbigliamento, scarpe, borse, biancheria per la casa.
Tante le possibilità di accaparrarsi delle vere e proprie occasioni! Cosa fa più felice una donna, soprattutto ad inizio stagione, se non trovare il capo perfetto, quello che ancora nessun’altra possiede ma che tutte desiderano…e soprattutto pagarlo a buon prezzo? L’atmosfera che si respirava domenica 8 ottobre in via Val Padana era quella della festa. Era davvero piacevole trovare bar, ristoranti e pizzerie del quartiere aperti per l’occasione (cosa che dimostra che c’è lavoro per tutti, quando si lavora bene..), come altrettanto apprezzabile è stata la presenza delle forze dell’ordine che hanno, opportunamente, chiuso al traffico diverse strade per evitare ingorghi e consentire così il passeggio e l’afflusso di un maggior numero di persone a piedi. Divertente e gustosa anche la presenza del banco di Marcello e Teresa, con tanti prodotti tipici toscani come salumi, formaggi, conserve, dolci e tanto altro.

Una grandissima dimostrazione di amore e affetto da parte della Capitale per Gli Ambulanti di Forte dei Marmi – queste le parole pronunciate a caldo dall’appassionato Presidente dello storico Consorzio toscano Andrea CeccarelliIl fatto che circa 40mila persone, come riferiscono le statistiche rilasciate al termine della giornata dal servizio di sicurezza, abbiano visitato la nostra manifestazione, “inondando” poi piacevolmente, a fine giornata, anche i nostri social media di elogi per la qualità e originalità delle merci proposte, ci dimostra come la nostra scelta strategica e la nostra “vision” per il futuro siano quelle giuste. Qualità ed originalità dei prodotti, insieme all’attenzione alle esigenze del cliente, devono continuare ad essere le nostre prerogative, difficilmente eguagliabili da chi non le ha, come noi, nel dna di imprenditori ed artigiani della migliore tradizione toscana ed italiana. Dobbiamo renderci conto che oggigiorno, in Italia, nessuna organizzazione del nostro tipo riesce ad attrarre l’affetto e l’attenzione di così tante persone (anche ieri, come peraltro al solito, diverse decine di migliaia) e questa è una grossa responsabilità che dobbiamo sempre avere ben presente”.


Gli Ambulanti di Forte dei Marmi
però non si fermano qui – ogni settimana una o due tappe in giro per l’Italia (l’anno scorso oltre 70 gli eventi organizzati) – e per loro è già tempo di rimettersi in cammino. Le date di sabato 14 ottobre a Broni (Pavia) e di domenica 15 ottobre a Milano sono alle porte!
Per non perdere neanche un appuntamento con la moda, seguire tutte le tappe dell’evento-mercato più bello d’Italia e, soprattutto, non confondere l’originale e primo Consorzio con i tanti inutili tentativi di imitazione, è necessario consultare il calendario presente sul sito www.gliambulantidifortedeimarmi.it e tenere d’occhio la seguitissima pagina Facebook (da oltre 91mila fans certificati).

Postepay Sound Rock in Roma 2017: Gli eventi da non perdere per tutti i fans della buona musica!

Postepay Sound Rock in Roma 2017 23 giugno 2 agosto

In programma dal 23 giugno al 2 agosto 2017 all’Ippodromo delle Capannelle Postepay Sound Rock in Roma; la manifestazione, giunta alla sua nona edizione, rappresenta ormai uno dei maggiori festival dedicati alla musica rock ed un appuntamento da non perdere dell’Estate Romana.

Tra tanti protagonisti che saliranno sul palco del Postepay Sound Rock in Roma 2017 ci saranno: Damian Marley (venerdì 23 giugno 2017)Daniele Silvestri (sabato 24 giugno 2017)Samuel (martedì 27 giugno 2017)Brunori Sas (martedì 4 luglio 2017)Mannarino (giovedì 6 luglio 2017)J – Ax & Fedez (sabato 8 luglio 2017)Red Hot Chili (giovedì 20 luglio 2017)Marilyn Manson (martedì 25 luglio 2017)

Per il Postepay Sound Rock in Roma 2017 sono attesi circa 200.000 mila spettatori, grazie alla presenza nel cast di un’eccezionale miscela adeguatamente integrata di artisti storici del rock mondiale, alcuni tra i più attesi brand new artists del panorama musicale attuale, e i migliori artisti rappresentativi di generi musicali eterogenei che spaziano dal metal alla techno, dall’indie alternative all’elettronica, dal classical pop al rap.
Per tutte le notizie sulle band e sui cantanti presenti alla manifestazione, per conoscere le date dei concerti e per le informazioni relative all’acquisto dei biglietti per i concerti del Postepay Sound Rock in Roma 2017 è possibile consultare il sito ufficiale www.postepayrockinroma.com
Il Postepay Sound Rock in Roma si conferma quindi come best major festival italiano; circa 1.500.000 persone nelle 8 precedenti edizioni hanno partecipato alla rassegna circa 1.500.000 persone, in un trend di crescita che ha visto incrementare sia il pubblico nazionale che quello internazionale.

Postepay Sound Rock in Roma 2017
dal 23 giugno al 2 agosto 2017
www.postepayrockinroma.com
Ippodromo delle Capannelle
via Appia Nuova 1245 – Roma

 

Palazzo Pitagora ospita lo stilista Tiziano Guardini. Una mostra evento per presentare il gioiello edilizio dei Parioli

Palazzo Pitagora Parioli edilizia green stilista Tiziano Guardini mostra evento 15 giugno 2017
Giovedì 15 giugno 2017, dalle 17 alle 21, gli spazi di Palazzo Pitagora a Roma ospiteranno la collezione Organic di Tiziano Guardini, giovane e talentuoso designer italiano, apprezzato in tutto il mondo come “lo stilista della natura”. Tiziano Guardini disegna una donna in perfetta armonia con la madre Terra, quella Terra che l’ha generata e vestita, impreziosendola con tessuti e accessori meravigliosi proprio perché mantenuti nella loro origine ma sapientemente adattati ad enfatizzare la bellezza e l’armonia femminile, una donna saggia e naturale che si proietta nel contesto urbano conservando quello sguardo genuino e disincantato.
Palazzo Pitagora è un gioiello di edilizia green, capace di eguagliare i migliori standard internazionali ed elevare Roma al livello delle grandi capitali mondiali. Nel suo corpo dal gusto classico, la struttura cela un’anima profondamente moderna, a basso impatto ambientale. Gli appartamenti che la compongono sono dotati di tecnologie avanzate che garantiscono un’alta classe energetica, l’azzeramento delle emissioni di CO2 e l’abbattimento dell’80% dei consumi.
A pochi passi da Villa Borghese e nel cuore dei Parioli, quartiere storico della borghesia medio-alta, Palazzo Pitagora unisce elementi moderni con richiami ottocenteschi. L’intervento è opera dell’architetto romano Renato Guidi, fondatore della Bioedil Progetti, realtà italiana di prestigio nella progettazione edilizia e nell’architettura di qualità.
Il recupero di un edificio come quello di Palazzo Pitagora è sicuramente un’opera di valorizzazione che interessa tutta la città”, commenta l’architetto Guidi, a capo del progetto. “Operazioni di questo tipo, infatti, rappresentano una grande opportunità dal punto di vista architettonico, a maggior ragione se inserite in realtà urbane come Roma, una città in cui esistono edifici storici importanti ma vetusti dal punto di vista dell’organizzazione degli spazi interni e della struttura. L’obiettivo era quello di realizzare un progetto edilizio ultramoderno, ma in continuità con il contesto urbano che lo circonda, affermando uno spazio nuovo la cui personalità si sviluppa partendo dal sito invece di imporsi ad esso. Da questa dicotomia di fondo è nato Palazzo Pitagora: ad uno scheletro moderno caratterizzato da materiali di avanguardia, si giustappone una pelle che nelle forme e nelle tonalità strizza l’occhio al meraviglioso panorama cittadino che il contesto regala”.

Palazzo Pitagora aprirà al pubblico in una serata unica nel suo genere tra green e ecosostenibilità, con lo sguardo rivolto al bio. L’evento “To The Earth” sarà l’opportunità per presentare l’appartamento pilota completamente rifinito, fornito delle tecnologie BTicino e arredato da Dada Molteni & C.
Il concetto di ecosostenibile e biologico sarà anche il filo conduttore dell’ampia selezione gastronomica che verrà proposta durante la serata sia nell’aperitivo che nell’area mixology. Una scelta che segue una tendenza sempre più affermata tra gli italiani che, nell’83% dei casi, sceglie di portare in tavola prodotti bio. Nell’ultimo anno, solo in iper e supermercati le vendite di alimenti biologici hanno superato il valore di 1,27 miliardi di euro, in crescita del 19,7% rispetto all’anno precedente.
Palazzo Pitagora, a Roma nel quartiere Parioli, si trasforma così in un punto di riferimento per la green economy, unendo ecosostenibilità, eleganza, innovazione e cosmopolitismo.

IL PALAZZO

Palazzo Pitagora Parioli edilizia bio stilista Tiziano Guardini mostra evento 15 giugno 2017

Tutti gli appartamenti di Palazzo Pitagora, dotati di un sistema di domotica autonoma, prevedono la presenza di uno spazio esterno e sono forniti di terrazzi, giardini o balconi, andando così a creare ambienti ariosi e luminosi che spiccano per vivibilità e comfort. “A differenza degli altri palazzi dei Parioli realizzati fra gli anni ’20 e gli anni ’40 – spiega l’architetto Guidi – gli appartamenti di Palazzo Pitagora sono tutti dotati di balconi e terrazze. La luce, infatti, gioca un ruolo importante all’interno della struttura, per questo sul lato sud del palazzo abbiamo scelto di creare una grande vetrata per dare luce naturale all’intera area condominiale”.
Infine, gli interni si caratterizzano per un design contemporaneo e raffinato, in cui la cura per il dettaglio e la scelta oculata di materiali di pregio si sposano e si completano con la funzionalità e l’efficienza tecnologica. Materiali leggeri e luminosi vanno a creare ambienti impalpabili che mettono in relazione l’interno dell’edificio con la realtà circostante dell’esterno. La nobiltà dei materiali scelti permette non solo un ottimale controllo dell’illuminazione naturale, ma al contempo consente di mitigare ed isolare dai rumori esterni della realtà metropolitana circostante.

LA MOSTRA – TIZIANO GUARDINI

Palazzo Pitagora Parioli Roma edilizia green stilista Tiziano Guardini mostra evento 15 giugno 2017

Tiziano Guardini, giovane e talentuoso fashion designer ama la natura e la moda, contesti apparentemente antitetici ma al contrario egregiamente armonizzati nelle sue creazioni.
Tiziano Guardini è stato più volte recensito dalla stampa specialistica quale NY Times, Vogue, Interview, e il Corriere della Sera infine, lo ha definito “lo stilista della natura”. Nasce negli anni 80’ a Roma, fin da bambino affascinato dal mondo della moda decide di intraprendere in età adulta il suo percorso di studio all’accademia Koefia di Roma, dove ottiene il titolo di stilista di moda e consegue il master in responsabile del prodotto, inizia varie collaborazioni in uffici stile di vari atelier romani, seguendo la scelta di affiancare alcune aziende di PAP e di accessori.
Partecipa nel 2012 all’edizione limited/unlimited proponendo la giacca “aghi di pino”.Nello stesso anno viene invitato alla Vogue Fashion Night Out a Roma nel 2012, e partecipa alla sfilata con un suo abito nella storica Trinità dei Monti. Accetta l’invito ad esporre all’interno della mostra “La seduzione dell’artigianato” presso il M.A.T.
A seguito della sua collezione di borse gli viene chiesto di partecipare come ospite al WHITE trade show a Milano nel gennaio 2013. Segue una serie di partecipazioni ad eventi di moda e di arte in Italia e a ottobre 2013 gli viene chiesto di esporre ad un evento alla Royal Albert Hall a Londra alcune delle sue creazioni. Nel 2014 viene invitato come ospite alle Nazione Unite a Ginevra all’interno dell’evento “Fashion for Forest and Forest for Fashion” insieme al Maestro Michelangelo Pistoletto.
E’ stato presente nel 2015, alla mostra “L’eleganza del cibo, tales about food and fashion”, c/o il Museo dei Mercati di Traiano a Roma, con un abito scultura realizzato attraverso il ricamo di radici di liquirizia.
Quest’anno ha sfilato nell’evento Ethical Fashion Show durante la Milano Fashion Week 2016. A marzo a Pechino vince il Bronze Hempel Fashion Award. Nell’estate 2016 è stato presente con tre sue opere sculture a New York presso il Chelsea Market all’interno della mostra “L’eleganza del cibo on tour”.
A luglio dello stesso anno ha collaborato con il premio Oscar Mrs. Milena Canonero, per lo realizzazione dello spettacolo “Cum Grande Humilitate” presso il Duomo di Milano.

PRESENTAZIONE PALAZZO PITAGORA
Giovedì 15 giugno 2017 – h. 17,00 – 21,00
Palazzo Pitagora www.palazzopitagora.it
Via Bertoloni, 3D, Quartiere Parioli -Roma

Gli Chef delle City of Gastronomy UNESCO a Parma per il Gola Gola Festival!

Citta Gastronomia UNESCO Parma Gola Gola Festival
A Parma, capitale della cultura alimentare italiana e città creativa per la gastronomia dell’UNESCO
, si sono riuniti, dal 2 al 4 Giungo 2017, i rappresentanti della gastronomia mondiale per l’evento annuale del Gola Gola! Food & People Festival.
Tema di quest’anno è stato il Confronto tra realtà e culture gastronomiche differenti, che si è voluto esprimere attraverso l’organizzazione di eventi che hanno visto protagonisti chef provenienti sette diverse città creative per la Gastronomia dell’UNESCO.
Frutto dei confronti creativi tra gli chef sono stati i piatti cucinati durante la cena UNESCO che vedeva ospiti le delegazioni e i piatti creati al termine delle tre UNESCO Creative Comparisons di Casa Smeg in Piazza Garibaldi.
In occasione della cena UNESCO, presso il FIPE Temporary Restaurant di piazzale Barezzi, le delegazioni presenti ai tavoli, hanno potuto degustare nuovi sapori e scoprire le ricette e le tradizioni legate ai piatti assaggiati, attraverso il menù e storytelling interattivo promosso da TRusTTM, la piattaforma di tracciabilità e storytelling, supportata da ITKIUS, la divisione US dell’International Traditional Knowledge Institute che si pone l’obiettivo di promuovere le comunità locali attraverso la valorizzazione delle proprie conoscenze tradizionali.
Sfogliando le pagine del menù e scansionando i QrCode presenti, gli ospiti hanno avuto la possibilità di accedere alle informazioni relative ad ogni portata della cena ed alla loro tradizione, agli ingredienti tipici delle UNESCO City of Gastronomy ed alla loro tracciabilità e ed agli Chef che li hanno interpretati.
Al termine della cena, presentato da Federico Quaranta, conduttore di “Decanter”, ha avuto poi luogo la cerimonia di consegna degli awards. Giuseppe Biagini, fondatore della Divisione US dell’International Traditional Knowledge Institute (ITKIUS), ha consegnato ad ogni Chef, al sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, e ai rappresentanti del Parma Parma Quality Restaurant un simbolo di riconoscimento e apprezzamento per l’impegno a preservare le conoscenze tradizionali relative agli ingredienti ed alle ricette locali.


 

Allo stesso modo, le UNESCO Creative Comparisons – Cooking Show, che si sono svolte il 3 giugno (Dénia-Tucson) e il 4 Giugno (Gaziantep-Östersund e Bergen-Chengdu), si sono caratterizzate per la documentazione, attraverso i live sulla pagina TRusTTM di Facebook, sulla preparazione delle ricette e per la presenza, sui tavoli degli ospiti di flyer e card interattive, che hanno permesso gli spettatori dello show di informarsi sulla ricetta e sulla tracciabilità e storytelling degli ingredienti tipici utilizzati dagli chef provenienti dalle due city of Gastronomy.