Gli Chef delle City of Gastronomy UNESCO a Parma per il Gola Gola Festival!

Citta Gastronomia UNESCO Parma Gola Gola Festival
A Parma, capitale della cultura alimentare italiana e città creativa per la gastronomia dell’UNESCO
, si sono riuniti, dal 2 al 4 Giungo 2017, i rappresentanti della gastronomia mondiale per l’evento annuale del Gola Gola! Food & People Festival.
Tema di quest’anno è stato il Confronto tra realtà e culture gastronomiche differenti, che si è voluto esprimere attraverso l’organizzazione di eventi che hanno visto protagonisti chef provenienti sette diverse città creative per la Gastronomia dell’UNESCO.
Frutto dei confronti creativi tra gli chef sono stati i piatti cucinati durante la cena UNESCO che vedeva ospiti le delegazioni e i piatti creati al termine delle tre UNESCO Creative Comparisons di Casa Smeg in Piazza Garibaldi.
In occasione della cena UNESCO, presso il FIPE Temporary Restaurant di piazzale Barezzi, le delegazioni presenti ai tavoli, hanno potuto degustare nuovi sapori e scoprire le ricette e le tradizioni legate ai piatti assaggiati, attraverso il menù e storytelling interattivo promosso da TRusTTM, la piattaforma di tracciabilità e storytelling, supportata da ITKIUS, la divisione US dell’International Traditional Knowledge Institute che si pone l’obiettivo di promuovere le comunità locali attraverso la valorizzazione delle proprie conoscenze tradizionali.
Sfogliando le pagine del menù e scansionando i QrCode presenti, gli ospiti hanno avuto la possibilità di accedere alle informazioni relative ad ogni portata della cena ed alla loro tradizione, agli ingredienti tipici delle UNESCO City of Gastronomy ed alla loro tracciabilità e ed agli Chef che li hanno interpretati.
Al termine della cena, presentato da Federico Quaranta, conduttore di “Decanter”, ha avuto poi luogo la cerimonia di consegna degli awards. Giuseppe Biagini, fondatore della Divisione US dell’International Traditional Knowledge Institute (ITKIUS), ha consegnato ad ogni Chef, al sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, e ai rappresentanti del Parma Parma Quality Restaurant un simbolo di riconoscimento e apprezzamento per l’impegno a preservare le conoscenze tradizionali relative agli ingredienti ed alle ricette locali.


 

Allo stesso modo, le UNESCO Creative Comparisons – Cooking Show, che si sono svolte il 3 giugno (Dénia-Tucson) e il 4 Giugno (Gaziantep-Östersund e Bergen-Chengdu), si sono caratterizzate per la documentazione, attraverso i live sulla pagina TRusTTM di Facebook, sulla preparazione delle ricette e per la presenza, sui tavoli degli ospiti di flyer e card interattive, che hanno permesso gli spettatori dello show di informarsi sulla ricetta e sulla tracciabilità e storytelling degli ingredienti tipici utilizzati dagli chef provenienti dalle due city of Gastronomy.

Tornano anche per il 2016 i Click Days della Università Niccolò Cusano

LOCANDINA-CLICKDAY

Frequentare gratis una delle Università più al passo con i tempi, scegliendo tra le facoltà di Economia, Ingegneria, Scienze Politiche, Giursiprudenza e Psicologia? E’ un sogno che potrebbe realizzarsi per alcuni giovani (e veloci!) maturandi anche per l’anno appena iniziato.
L’Università Niccolò Cusano è da anni fortemente impegnata nel dare a tutti i ragazzi, la possibilità di studiare e di costruirsi un futuro. E’ per questo che anche nel 2016 torna Click Days, iniziativa di successo che già negli anni scorsi ha permesso a centinaia di studenti di iscriversi e frequentare la Università Niccolò Cusano con profitto, senza preoccuparsi troppo di gravare economicamente sulle proprie famiglie. Con Unicusano nessuno resta indietro ed il diritto allo studio è un vero diritto di tutti!
Unicusano è un ateneo all’avanguardia, in cui le lezioni vengono erogate anche telematicamente attraverso una piattaforma multimediale di ultima generazione e in cui si può comunicare virtualmente con i docenti e con i propri consulenti didattici. E’ infatti possibile accedere, tramite un normale PC collegato ad internet, a tutti i corsi del proprio piano di studi, ottimizzando i tempi da dedicare allo studio.
Una volta iscritti alla Unicusano, si riceve una password che consente l’accesso alla piattaforma multimediale, attraverso cui sono fruibili tutte le lezioni, 24h su 24, rivedibili quante volte lo si desidera.
Le cento borse di studio previste per i Click Days 2016 sono destinate ad altrettanti maturandi di Roma e comuni limitrofi e copriranno totalmente, come per le edizioni precedenti, la retta prevista per 5 anni di studio.
Cento studenti quindi, grazie ai Click Days, avranno la possibilità di regalarsi un intero percorso accademico gratuito all’Università Niccolò Cusano, ateneo telematico che mette a loro disposizione un campus di ben 16.500 mq nel cuore di Roma (si trova in Via Don Carlo Gnocchi 3), metodologie d’insegnamento all’avanguardia, laboratori di ricerca, aule multimediali, mensa, bar, palestra e servizio navetta, senza dimenticare che Unicusano è dotata anche di una seguitissima radio, un aggiornato quotidiano online, una agguerrita squadra di calcio!
Come approfittare di Click Days 2016 e non perdere questa opportunità unica? Ad essere accettate saranno soltanto le prime cento domande di assegnazione pervenute da parte di maturandi di Roma e comuni limitrofi inviate tramite PEC all’indirizzo unicusano@pec.it dalle 16.00 del 20 gennaio alle 24.00 del 28 febbraio 2016.
Durante questo arco di tempo sarà possibile inviare le domande d’accesso alla borsa di studio per l’iscrizione ad un corso di laurea con percorso “Plus” dell’Università Niccolò Cusano.
Non perdere tempo, verifica di avere tutti i requisiti necessari e ricorda che tutte le informazioni su Click Days 2016 sono disponibili su www.unicusano.it! 



Innovazione, crescita e sviluppo: la formazione è di casa alla Unicusano

Unicusano Università Telematica Niccolò CusanoSarà la professoressa Mariana Mazzucato, titolare della cattedra RM Phillips in Economia dell’Innovazione presso la Science Policy Research Unit-SPRU dell’Università del Sussex, la protagonista del convegno organizzato per giovedì 5 novembre 2015 dall’Università Niccolò Cusano, .
La Prof.ssa Mazzucato è autrice del libro Lo Stato Innovatore (Anthem, 2013), inserito tra i Libri dell’Anno 2013 dal Financial Times. Il volume si concentra sulla necessità di analizzare il ruolo dello Stato nella crescita economica.
L’intervento, al seminario della Università Niccolò Cusano, si focalizzerà sugli scenari economici esistenti in Italia, analizzando il ruolo dell’imprenditoria sia privata che statale, sull’Europa e sulle future prospettive di crescita e di sviluppo economico di una nazione.
Unicusano è un ateneo all’avanguardia, in cui le lezioni vengono erogate anche telematicamente attraverso una piattaforma multimediale di ultima generazione e in cui si può comunicare virtualmente con i docenti e con i propri consulenti didattici.
Di recente alla professoressa Mariana Mazzucato è stato conferito il premio SPERI del New Statesman in economia politica. Nel 2013 The New Republic l’ha indicata tra i 3 più importanti pensatori sul tema dell’innovazione. È inoltre Advisor di policy maker in tutto il mondo sul tema della crescita guidata dall’innovazione ed è membro del Council of Economic Advisors del governo scozzese, Commissario per il World Economic Forum sulla Economia dell’innovazione, membro permanente del gruppo di esperti della Commissione europea sull’innovazione per la crescita (RISE).
Il seminario previsto alla Unicusano per giovedì 5 novembre 2015 è aperto non solo agli iscritti ma anche a tutti coloro che vorranno prendervi parte per approfondire tematiche importanti soprattutto in un periodo economico così particolare come quello che la nostra nazione vive ormai da diversi anni.
La tematica dell’innovazione legata allo sviluppo economico costituisce, infatti, uno degli argomenti più discussi in ambito economico, soprattutto se rapportato al tema dell’imprenditoria, non solo italiana ma anche europea.

Giovedì 5 novembre 2015 Università Niccolò Cusano
Prof. Mariana Mazzucato
Link all’evento: http://bit.ly/1PUNMEn


Scopriamo come si prepara il Moijto a Milano! La video-inchiesta

Come si prepara il moijto a Milano La video inchiesta che vi sorprenderàTutti conoscono il mojito: uno dei cocktail più amati, soprattutto dai più giovani, ma quanti conoscono davvero gli ingredienti che lo compongono?
Un video, girato da un giornalista cubano, mostra come a Milano, capitale italiana della moda e di tutto ciò che più fa tendenza, nessuno sappia come si prepari un vero mojito.
L’imbarazzante video della troupe cubana e le esilaranti risposte dei milanesi intervistati durante lo svolgimento di Expo 2015 mostrano quanto a Milano si sappia poco del celebre cocktail.
La video-inchiesta sembra destinata a destare scalpore!


“La pietà dell’acqua” in libreria il nuovo romanzo di Antonio Fusco

La pietà dell' acqua il nuovo romanzo di Antonio Fusco Giunti EditoreAntonio Fusco, noto criminologo e funzionario della Polizia di Stato, torna in libreria con un nuovo atteso romanzo noir La pietà dell’acqua (Editore Giunti). Dopo il grande successo di Ogni giorno ha il suo male (in vendita la versione tascabile) torna il commissario Casabona con un altro avvincente caso da risolvere. In La pietà dell’acqua il commissario, che con la sua intelligenza ed umanità ha conquistato migliaia di lettori, deve occuparsi di una altra indagine tutta italiana, una inquietante serie di omicidi.
È un ferragosto rovente e sulle colline toscane ai confini di Valdenza viene trovato il corpo di un uomo, ucciso con una revolverata alla nuca, sotto quello che in paese tutti chiamano “il castagno dell’impiccato”. Non è un omicidio qualunque, ma una vera e propria esecuzione, come risulta subito evidente all’occhio esperto del commissario Casabona, costretto a rientrare in tutta fretta dalle ferie, dopo un’accesa discussione con la moglie. Casabona non fa in tempo a dare inizio alle indagini, però, che il caso gli viene sottratto dalla direzione antimafia. Un avvenimento molto strano, così come l’atmosfera di quei luoghi: dopo lo svuotamento della diga costruita nel dopoguerra, dalle acque del lago è riemerso il vecchio borgo fantasma di Torre Ghibellina, con le sue casupole di pietra, l’antico campanile ed il piccolo cimitero. Fra le centinaia di turisti accorsi per l’evento, Casabona si imbatte in Monique, un’affascinante e indomita giornalista francese. O almeno, questo è ciò che lei dice di essere. In realtà la donna sta indagando su un misterioso dossier che denuncia una strage nazista avvenuta proprio nel paesino sommerso.
Un dossier scottante, passato di mano in mano come una sentenza di morte, portandosi dietro un’inspiegabile catena di omicidi. Tra una fuga a Parigi ed un precipitoso rientro sui colli della Toscana, il commissario Casabona sarà chiamato a scoprire che cosa nascondono da decenni le acque torbide del lago di Bali.
Qual è il prezzo della verità? E può la giustizia aiutare a dimenticare?

Clickday dell’Università Unicusano: il 27 maggio 2015 al via le domande per le borse di studio

Unicusano Università Telematica Niccolò Cusano mercoledì 27 maggio 2015 Click DayLa Università Niccolò Cusano anche per l’anno 2015 mette a disposizione di 72 studenti altrettante borse di studio a copertura totale dei costi dell’intero corso di studi con l’iniziativa Click Day. Mercoledì 27 maggio alle ore 16 sarà possibile inviare le domande per l’accesso alla Borsa di Studio. Unicusano è un ateneo all’avanguardia, in cui le lezioni vengono erogate anche telematicamente attraverso una piattaforma multimediale di ultima generazione e in cui si può comunicare virtualmente con i docenti e con i propri consulenti didattici. E’ infatti possibile accedere, tramite un normale PC collegato ad internet, a tutti i corsi del proprio piano di studi, ottimizzando i tempi da dedicare allo studio. Una volta iscritti alla Unicusano, si riceve una password che consente l’accesso alla piattaforma multimediale, attraverso cui sono fruibili tutte le lezioni, 24h su 24, rivedibili quante volte lo si desidera.
Le 72 borse di studio sono destinate ai diplomandi residenti a Roma e provincia, coprono le spese per l’intera durata degli studi e vengono assegnate senza tenere conto della media scolastica e del reddito familiare del candidato. L’Università Niccolò Cusano ha scelto infatti di puntare sulla voglia di studiare e di eccellere dei ragazzi.
Coloro ai quali sarà assegnata la borsa di studio avranno l’obbligo di frequenza (le assenze consentite ammonteranno al 25% delle ore totali dei corsi) e dovranno necessariamente mantenere una media alta se vogliono continuare a beneficiare della borsa di studio. I borsisti dovranno dimostrare durante tutto il loro percorso accademico la propria determinazione e il proprio impegno, mantenendo una media superiore ai 24/30 e partecipando attivamente alle iniziative formative messe in campo dall’ateneo.
Come detto avranno diritto all’assegnazione della borsa di studio esclusivamente le prime 72 richieste che a partire dalle 16 del prossimo 27 maggio (appunto il cosiddetto Click day) perverranno via Pec all’indirizzo unicusano@pec.it dalle Pec dei candidati.


“Muori con me” il bestseller di Karen Sander in libreria dal 15 aprile 2015

Copertina del romanzo Muori con me della scrittrice tedesca Karen Sander edito da GiuntiCon oltre 120.000 copie vendute, Muori con me di Karen Sander inaugura una serie con protagonisti l’affascinante commissario Stadler e la misteriosa psicologa Elisabeth Montario. Il successo del libro è stato così travolgente che il secondo episodio, appena uscito in Germania, ha venduto quasi 30.000 copie in sole 2 settimane.
L’intera serie è in corso di traduzione in altri 5 Paesi presso per marchi editoriali, tra cui Albin Michel in Francia.
La storia è costruita magistralmente dalla scrittrice, dosando flashback e cambi di scena che aumentano la suspense e tengono in pugno il lettore fino all’ultima pagina. La caccia al killer si insinua subdolamente nella vita personale dei protagonisti, minacciando tutto ciò che hanno di più caro. Il mistero legato alla figura della psicologa Liz Montario, in realtà sorella di un efferato serial killer creduto morto, la rende un personaggio straordinario: l’eroina positiva che lotta contro il male proprio perché l’ha conosciuto molto da vicino.
Inoltre il rapporto di complicità e conflitto fra la psicologa e il commissario crea una tensione palpabile che conquista il lettore, curioso di sapere quali saranno gli sviluppi.
In una casa dei quartieri alti di Düsseldorf viene ritrovato il cadavere di una donna orribilmente massacrata: sul corpo, l’assassino ha lasciato una piccola bambola nuda. Una sorta di messaggio cifrato, che il medico legale non farà fatica ad interpretare: la nota avvocatessa, infatti, nascondeva un segreto di cui perfino il marito era all’oscuro. L’inaudita ferocia ricorda al commissario Georg Stadler un caso di qualche mese prima: peccato che il presunto colpevole sia già dietro le sbarre. Contro il parere dei superiori, Stadler è convinto che ci sia un serial killer in circolazione e decide di chiedere l’intervento di Elisabeth Montario, una psicologa criminale, nota per aver risolto una serie di casi in cui la polizia brancolava nel buio. Liz, trentenne dai lunghi riccioli rossi, decide di accettare, benché stia vivendo un momento di forte tensione. Qualcuno che sembra conoscerla molto bene la tormenta con lettere di sfida: «Trovami. Prima che sia io a trovare te».
Parole minacciose che fanno riaffiorare il ricordo di qualcuno che aveva amato, anche dopo averne scoperto la natura profondamente malvagia. Intanto gli omicidi subiscono un’escalation di brutalità e il killer riuscirà a coinvolgere Liz e Stadler in un gioco efferato, risvegliando proprio quegli incubi che la psicologa credeva sepolti per sempre…
Karen Sander vive in Renania. Ha lavorato a lungo come traduttrice e docente universitaria, prima di dedicarsi a tempo pieno alla scrittura. Muori con me (edito in Italia da Giunti) è il primo romanzo di una serie incentrata sulla coppia investigativa Stadler-Montario, ed è rimasto per settimane nella classifica dei libri più venduti in Germania. Ad ottobre 2014 è uscito l’attesissimo sequel Wer nicht hören will, muss sterben.

Karen Sander
Muori con me
Traduzione di Lucia Ferrantini
Giunti Editore
pp. 400 – euro 12,90
In Libreria dal 15 aprile 2015

Apre Edicola Italiana: il chiosco digitale per la lettura di quotidiani e magazine

Edicola Italiana la piattaforma per leggere o abbonarsi ad oltre 60 tra quotidiani e riviste su smartphone, tablet e pcE’ attiva da qualche giorno Edicola Italiana, la piattaforma per comprare, leggere e abbonarsi a quotidiani e magazine su Tablet, PC e smartphone. L’iniziativa vede collaborare i più importanti editori, riuniti nel Consorzio Edicola Italiana, e la startup innovativa Premium Store.
Su www.edicolaitaliana.it sono in vendita oltre 60 fra quotidiani (nazionali e locali) e periodici in versione digitale, compresi Corriere della Sera, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, La Gazzetta dello Sport, La Stampa, Il Messaggero, Il Gazzettino, Il Mattino, Tv Sorrisi e Canzoni, Il Venerdì di Repubblica, Io Donna, D La Repubblica delle Donne, Oggi, Chi, Cucina Moderna, Sport Week, CasaFacile, Donna Moderna, Panorama, Grazia, How To Spend It, solo per citarne alcuni.
Solo su Edicola Italiana è possibile cercare negli archivi della carta stampata italiana più autorevole e diffusa grazie a un motore di ricerca con una sola password: basterà aver inserito una volta i propri dati al primo accesso per sperimentare un nuovo modo di leggere, che rende fruibili i contenuti di più testate senza doversi collegare ai singoli siti. Dopo la registrazione, non sarà più necessario inserire i propri dati a ogni acquisto, ma verrà richiesto solo l’inserimento della password. Il metodo di acquisto online di Edicola Italiana è sicuro e facile, grazie all’integrazione con il sistema Gestpay del Gruppo Banca Sella, che segue i massimi standard di sicurezza definiti dai circuiti internazionali.
Un’iniziativa esclusiva di Edicola Italiana è Prova per 7 Giorni: gli utenti possono sfogliare online la copia digitale del proprio quotidiano gratuitamente per una settimana e decidere allo scadere della promozione se continuare con l’abbonamento. In promozione per i primi mesi di attività e per la prima volta in Italia, all’interno del catalogo di www.edicolaitaliana.it, è possibile acquistare e leggere sul proprio computer, smartphone e Tablet tutti i mensili a soli 9,99 € al mese, e tutti i settimanali + i mensili a soli 14,99 € al mese, sottoscrivendo gli abbonamenti All You Can Read.

“Unici” martedì 3 febbraio su Rai Due una serata speciale in ricordo di Pino Daniele

Unici Pino Daniele Tu dimmi quando - martedì 3 febbraio ore 21.10 Rai DueAd un mese dalla scomparsa di Pino Daniele, Rai 2 dedica al cantautore napoletano una serata speciale della serie Unici. L’appuntamento, dal titolo Tu dimmi quando – Pino Daniele, andrà in onda martedì 3 febbraio 2015, alle ore 21.10.  A raccontare l’artista Pino Daniele sarà l’autore del programma Giorgio Verdelli, che lo ha conosciuto bene.
Pino Daniele rappresenta il simbolo della città di Napoli e dell’esplosione di creatività che negli anni ’80 rese il capoluogo campano protagonista di un grande rinnovamento in campo musicale.
L’artista, insieme ai tanti musicisti che, negli anni, hanno collaborato con lui, ha contribuito a creare un sound unico, in cui lo spirito del calcio va a braccetto col blues, con Pulcinella, la tamurriata ed il funky.
Nel programma scritto e diretto da Giorgio Verdelli con la collaborazione di Silvia Fiorani, Annalisa Manduca, Umberto Santoro, Chiara Di Giambattista, Tommaso Cennamo e Angelica Gabrielli, non mancheranno importanti contributi di amici e collaboratori del cantautore partenopeo: da James Senese a Tullio De Piscopo, Toni Esposito, Rino Zurzolo, Joe Amoruso, Gigi De Rienzo, Ernesto Vitolo sino ad Enzo Avitabile, Rocco Hunt e Clementino, Roberto De Simone, fondatore della Nuova Compagnia di Canto Popolare, il regista ed autore Mario Martone, lo scrittore Maurizio De Giovanni, Tony e Peppe Servillo.
Enzo Gragnaniello tornerà nella scuola elementare che frequentava con Pino Daniele, dove ritroverà il registro di classe, e nel vicino Bar Battelli, dove Gragnaniello faceva il garzone e di cui si parla nel brano “Na Tazzulella ‘e Cafe‘”. Unici Serata Speciale in ricordo di Pino Daniele Rai Due martedì 3 febbraio 2015 ore 21.10
Da non perdere un’intervista esclusiva ad Edoardo Bennato, che ricorderà le origini musicali di Pino Daniele. Altri momenti inediti saranno raccontati, oltre che dal fratello Nello e da tante altre persone care a lui vicine, da Gianni Guarracino (della prima band di Daniele) e dal leader degli Osanna, Lino Vairetti, che nel 1975 si occupava anche di fotografia e realizzò alcuni scatti per l’esordio discografico di Pino Daniele.
Nella puntata di Unici in onda martedì 3 febbraio su Rai Due vedremo un altro luogo molto amato dal cantautore la Pizzeria del Gallo, nel rione Sanità di Napoli: in questo locale Pino Daniele ha scritto, appuntandole sui tovaglioli, le prime canzoni. Lo ricorderanno Rosario Jermano, il primo a suonare con il musicista, Peppe Lanzetta, Gino Giglio e Elisabetta Serio, musicista che con lui ha condiviso il palco negli ultimi anni. Commuoveranno il pubblico di Rai Due anche filmati inediti, come quello del 1992 ad Umbria Jazz, dove nel backstage arrivò anche Massimo Troisi o una festa privata dei primi anni ’90 con l’artista che suona la celebre “Quando”. Ciro Ferrara e Peppe Incocciati ci mostreranno il filmato della festa a casa sua con Pino che suona “Je so Pazzo” e Diego Armando Maradona che balla con gli altri calciatori del Napoli.

Escher: la mostra dedicata all’artista olandese al Chiostro del Bramante

Escher la mostra al Chiostro del Bramante Roma dal 20 settembre 2014 al 22 febbraio 2015Con oltre 150 opere, tra cui i suoi capolavori più noti come Mano con sfera riflettente (M.C. Escher Foundation), Giorno e notte (Collezione Giudiceandrea), Altro mondo II (Collezione Giudiceandrea), Casa di scale (relatività) (Collezione Giudiceandrea) s’inaugura a Roma, al Chiostro del Bramante, una grande mostra antologica interamente dedicata a Maurits Cornelis Escher, incisore e grafico olandese, il cui linguaggio artistico racconta l’annodarsi di universi culturali apparentemente inconciliabili i quali, grazie alla sua arte ed alla sua spinta creativa, si armonizzano, invece, in una dimensione visiva unica.
Prodotta da DART Chiostro del Bramante ed Arthemisia Group, in collaborazione con la Fondazione Escher, grazie ai prestiti provenienti dalla Collezione Federico Giudiceandrea, curata da Marco Bussagli, con il patrocinio di Roma Capitale, la mostra Escher, vuole sottolineare l’attitudine di questo intellettuale – perché il termine artista, pare in parte inadeguato – ad osservare la natura in un altro modo, con un punto di vista diverso, tale da far emergere la bellezza della regolarità geometrica, che talora assume la dimensione del gioco.
Il percorso della mostra al Chiostro del Bramante dal 20 settembre 2014 al 22 febbraio 2015, vuole seguire letteralmente lo sguardo di Escher, che ha preso le mosse dall’osservazione diretta e puntuale della natura, sull’onda del fascino che esercitò su di lui il paesaggio italiano, negli anni trascorsi dall’artista nel nostro Paese.
La mostra dedicata a questo grande intellettuale, mago nella iper suggestione del disegno, racconta attraverso le opere di Escher la compenetrazione di mondi simultanei, il continuo passaggio tra oggetti tridimensionali e bidimensionali, ma anche le ricerche della Gestalt – la corrente sulla psicologia della forma incentrata sui temi della percezione -, le implicazioni matematiche e geometriche della sua arte, le leggi della percezione visiva e l’eco della sua opera nella società del tempo. Nel percorso della mostra i visitatori potranno ammirare anche opere comparative quali Marcel Duchamp, Giorgio de Chirico, Giacomo Balla e Luca Maria Patella.
La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00, il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 21.00 (il servizio di biglietteria chiude un’ora prima). Il prezzo dei biglietti di ingresso è fissato a € 13.00 (€ 11,00 i biglietti ridotti) audioguida inclusa.
E’ possibile consultare il sito ufficiale della mostra Escher per conoscere nel dettaglio tutte le informazioni per visitare la mostra, le modalità di acquisto dei biglietti di ingresso ( sono previsti sconti e riduzioni per particolari categorie di visitatori, nonchè la possibilità di acquisto online), le visite guidate per gruppi e scolaresche e le aperture straordinarie.

Escher
Chiostro del Bramante 
Via Arco della Pace, 5 Roma
Dal 20 settembre 2014 al 22 febbraio 2015
Info: 06916508451